“Ogni giorno oltre 2mila tamponi in laboratorio, il nostro lavoro nell’ombra”

14 Novembre 2020

Oltre duemila tamponi al giorno. Tanti ne vengono esaminati nel laboratorio d’analisi dell’ospedale di Piacenza. Quello che pare “solo” un numero, però, è il riassunto di uno sforzo immane compiuto quotidianamente da giovani tecnici in camice rosso. Troppo pochi operatori, a fronte di una mole di lavoro in continuo aumento. “Siamo in prima linea dal lunedì alla domenica, giorno e notte – spiega la coordinatrice Nadia Maffini – otto operatori e quattro dirigenti si dedicano esclusivamente all’analisi dei tamponi da Covid, ma serve più personale. Siamo in attesa di altri sei addetti in arrivo tramite concorso”. Anche gli spazi sono insufficienti: il laboratorio è ristretto, non a caso gli operai stanno completando l’ampliamento di un locale che sarà destinato proprio all’elaborazione dei referti da Coronavirus. “Il termine del cantiere è previsto entro la fine di novembre”, aggiunge la coordinatrice.

Fatto sta che i tecnici non si fermano. “Siamo le radici della sanità – commenta Noemi Ragusa – la nostra attività è fondamentale, eppure la si dimentica troppo spesso. Il nostro sforzo va riconosciuto”. Qui sotto, ecco le video-testimonianze dei tecnici di laboratorio:

© Copyright 2021 Editoriale Libertà