Cura di anziani e disabilità gravi, in arrivo a Piacenza oltre 34 milioni di euro

17 Novembre 2020

Quasi 34 milioni di euro sono destinati all’Ausl di Piacenza per la cura degli anziani e le disabilità gravi e gravissime. Di questi 30,3 arrivano dal fondo regionale, 3,6 dal fondo nazionale e fanno parte di una piano da mezzo miliardo di euro che la Regione Emilia Romagna ha messo in campo per per assistenza domiciliare, assegni di cura, strutture residenziali e centri diurni socio-riabilitativi per i non autosufficienti, oltre ai progetti di “Vita Indipendente delle persone con grave disabilità”.

“A fianco delle famiglie e di chi ha bisogno, non sarà la pandemia a distoglierci dal nostro impegno” ha spiegato il presidente Stefano Bonaccini, al quale hanno catto eco la vicepresidente Elly Schlein e l’assessore alla Sanità Raffaele Donini: “Mai come in questo momento di grave crisi sanitaria e sociale tante persone attendono risposte concrete ai loro bisogni”

Il riparto del Fondo regionale, per Aziende sanitarie

Del pacchetto complessivo (450 milioni), 92,8 milioni sono destinati a Bologna, 67,5 a Modena, 49 a Reggio Emilia, 44,4 a Parma, 38 a Ferrara, 30,3 a Piacenza, 13 a Imola; e 115 milioni alla Romagna.

Il riparto del Fondo nazionale, per Aziende sanitarie

Dei 55,5 milioni di risorse statali del Fondo nazionale per la non autosufficienza, 11,2 milioni sono destinati a Bologna, 8,4 a Modena, 6,1 a Reggio Emilia, 5,5 a Parma, 4,6 a Ferrara, 3,6 a Piacenza,1,6 a Imola; i rimanenti 14 milioni di euro alla Romagna.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà