Contrastare i contagi in famiglia

Covid hotel a Piacenza per accogliere persone che non possono isolarsi o mettersi in quarantena

21 novembre 2020

Anche a Piacenza è stato attivato un “Covid hotel”, per accogliere persone che non possono isolarsi o mettersi in quarantena nella propria abitazione o nel luogo in cui vivono. La disponibilità della struttura ricettiva è arrivata nei giorni scorsi a seguito di un bando pubblicato dall’Ausl per integrare le disponibilità già presenti nell’altro centro a oggi funzionante: le palazzine Falco e Aquila messe a disposizione dall’Aeronautica nell’area logistica di San Damiano.

L’hotel Euro, a Piacenza, ha risposto all’avviso e ha messo a disposizione alcuni piani, che da ieri, 21 novembre, hanno iniziato a essere occupati dai primi ospiti inviati dall’Ausl. “L’obiettivo – spiega il direttore generale Luca Baldino – è quello di ridurre il rischio di diffusione dell’epidemia in contesti familiari o in situazioni abitative non idonee a mantenere separati i soggetti contagiosi dai loro conviventi”.

Come già per San Polo, vengono accolti nell’hotel diverse tipologie di ospiti: “Possiamo accogliere in questo contesto – aggiunge il direttore – le nuove diagnosi, i contatti stretti (anche se negativi) che devono fare una quarantena e i viaggiatori al rientro da paesi esteri. Per tutti, le caratteristiche comuni sono quelle di essere asintomatici e di non poter trascorrere il periodo di isolamento domiciliare o quarantena a casa per inidoneità dello stessa o per altre motivazioni di criticità sociale”. L’hotel mette a disposizione stanze a uso singolo, naturalmente dotate di servizi igienici. L’azienda sanitaria garantisce i dispositivi di protezione individuale per il personale che effettua la pulizia dei locali e lo smaltimento degli stessi. La convenzione sottoscritta dalla struttura prevede rigidissimi protocolli sanitari a tutela della salute di tutti. In particolare, gli operatori dell’hotel sono stati formati dai professionisti dell’Azienda Usl di Piacenza per l’utilizzo di tutte le necessarie misure di sanificazione e di protezione individuale. Sono inoltre state messe in atto le massime misure di garanzia per diversificare i percorsi e rendere sicura l’area, in modo che non ci sia alcun rischio per tutte le persone che abitano o transitano nei pressi dell’albergo. Ovviamente l’accesso degli ospiti avviene tramite invio dell’azienda sanitaria, su valutazione dei professionisti Ausl.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza