Andamento epidemiologico

Da domani 40 posti letto Covid a Ponte dell’Olio. Baldino: “La Sanità non è in sofferenza”

24 novembre 2020

“I dati della settimana scorsa non sono buoni, ma la Sanità piacentina non è in sofferenza”. E’ il direttore generale dell’Ausl di Piacenza, Luca Baldino, a spiegarlo durante la conferenza stampa nella quale ha illustrato i dati di andamento epidemiologico degli ultimi sette giorni.

“La curva di contagi non si è appiattita come nel resto del Paese – ha proseguito Baldino – ma bisogna anche considerare che con 41,2 tamponi ogni mille abitanti (contro i 25,1 di media nazionale e i 29.5 dell’Emilia Romagna), probabilmente è la provincia con il più altro rapporto tamponi/abitanti d’Italia”.

Incrociando questi valori con quelli della percentuale di asintomatici (2 su 3 positivi) si evince che il riscontro delle positività è anche frutto di un ottimo lavoro di contact tracing, capace di andare ad individuare i contagiati prima che possano peggiorare o infettare altre persone.

“La situazione degli accessi al pronto soccorso è assolutamente tranquilla – prosegue il direttore generale Ausl – e anche per quanto riguarda i ricoveri Covid gli ospedali piacentini non hanno problemi”. Analogo discorso per la Terapia intensiva, che sta accogliendo pazienti da altri ospedali della regione.

Baldino ha anche dato due annunci. Il primo riguarda la casa di cura San Giacomo di Ponte dell’Olio, che da domani ospiterà 40 posti letto per pazienti Covid. Il secondo annuncio è relativo alla attivazione di un numero telefonico dedicato 0523.17.90.900 attivo 7 giorni su 7 dalle 7 alle 21 per informazioni Covid (come ad esempio: tamponi, referti, reperimento farmaci, attivazione del fascicolo sanitario elettronico). Rimane ovviamente attivo il 118 per chiamate di intervento d’urgenza.

Durante la conferenza stampa sono intervenuti anche i primari dei reparti di cardiologia degli ospedali di Piacenza e Castel San Giovanni, Massimo Piepoli e Daniela Aschieri, per sottolineare la continuità delle attività dei reparti e la forte sinergia e collaborazione tra le due realtà, che permettono di mantenere il controllo e la gestione di ambulatori e interventi conservando la capacità di gestire i pazienti, sia ordinari che covid.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE