In Regione

Gli omicidi calano e i femminicidi no. Stragliati ricorda Elisa in Aula

24 novembre 2020

Nonostante gli omicidi abbiano registrato una flessione nel 2020, i femminicidi invece, al contrario, sono addirittura aumentanti. Un dato preoccupante che porta a riflettere. “Invito tutti i colleghi e il presidente dell’Assemblea regionale a rivolgere un pensiero a tutte le donne vittime di violenza e mi sia consentito di ricordare una bellissima donna dagli occhi verdi: Elisa Pomarelli”. Così il consigliere regionale della Lega ER Valentina Stragliati, alla vigilia della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, ha ricordato in aula la 25enne piacentina uccisa lo scorso anno “dall’amico respinto”.

Nell’annunciare il voto favorevole del gruppo Lega alla risoluzione presentata in aula, Stragliati ha spiegato: “E’ un punto di partenza: abbiamo richiesto noi come Lega di votare una risoluzione in occasione del 25 novembre”. Non ci fermeremo qui e in Commissione parità porteremo proposte concrete perché i dati sono allarmanti. Nei primi mesi del 2020 c’è stata una flessione degli omicidi mentre sono aumentati i femminicidi”.

“A causa delle restrizioni derivanti dalla pandemia tante donne si sono trovate a vivere a stretto contatto con i loro aguzzini e per questo occorre individuare luoghi adeguati per fare effettuare la quarantena a donne vittime di violenza risultate positive al Covid” ha detto l’esponente del Carroccio. “E’ importante supportare le donne e aiutarle a uscire dal circuito della violenza dando loro una casa, agendo per creare nuove case rifugio e individuare una via preferenziale per il loro reinserimento nel mondo del lavoro o per la ricerca di un primo impiego” ha concluso Stragliati, ricordando l’importanza dell’entrata in vigore del Codice Rosso, un ‘importante conquista nel contrasto alla violenza sulle donne”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE