Fitness a prova di Covid: le palestre organizzano sedute all’aperto

26 Novembre 2020

Camminate, corse e biciclettate: mentre la scorsa primavera palestre e corsi si erano spostati dentro le mura di casa, con istruttori e allievi in contatto esclusivamente attraverso gli schermi di computer e smartphone, oggi (dopo l’ultimo decreto anti-Covid) le palestre piacentine si sono organizzate con allenamenti all’aria aperta, nonostante il calendario ci ricorda che siamo in pieno autunno.

“Per il momento il tempo è ancora clemente – spiega Alida De Vita, personal trainer dell’Acrobatic Fitness. – Ne approfittiamo per allenarci: distanziamento e rispetto delle regole sono le parole d’ordine, che non vietano però di continuare a mantenersi attivi. Le nostre iniziative – conclude l’istruttrice – sono gratuite e aperte a tutti i cittadini”.

Quattro appuntamenti settimanali (due dedicati alla corsa e due alla camminata) si uniscono ai corsi online che gli istruttori tengono quotidianamente. Una soluzione adottata anche da altri centri sportivi di città e provincia.

Nel frattempo, durante il weekend, diverse persone si inventano un sabato o una domenica di sport restando sempre entro i confini. Ci sono ciclisti che hanno escogitato percorsi di 60 chilometri attraversando tutte le frazioni, altri si allenano con la mountain bike sulle collinette del Parco della Galleana, altri ancora si cimentano nello slak-line. L’argine del Trebbia, infine, rimane un grande classico.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà