Quattro blitz in otto giorni, il preside Silvestri scrive ai ladri

30 Novembre 2020

.

Quattro visite in otto giorni, due delle quali avvenute addirittura nel corso della stessa notte. E’ stata la scuola secondaria di primo grado Anna Frank ad essere entrata, in maniera piuttosto singolare, nel mirino dei ladri. Sempre messi in fuga dal sistema d’allarme e dal susseguente arrivo di guardie Ivri e della polizia, i malviventi non sono riusciti a sottrarre alcunché. Per tutta risposta, il dirigente scolastico Ludovico Silvestri ha pensato bene di reagire ad una situazione molto fastidiosa, anche per i danni provocati alla struttura, con un messaggio ironico che lascia però trasparire la frustrazione di chi, in un periodo così pesante per il sistema scolastico, si trova ora a lottare anche con ladri improvvisati: “Per gli onorevoli ladri, ricordiamo che questa è una scuola e non una banca. Se pensate di voler fare un furto di cultura e, per timidezza, ritenete di farlo di notte, la biblioteca è posta a piano terra”. Questo il messaggio che il preside ha affisso alla porta di ingresso della struttura di via Manzoni.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà