Albero cresciuto sul campanile, un climber per tagliarlo VIDEO

01 Dicembre 2020


La montagna e l’arrampicata sono due grandi passioni, ma Andrea Cighetti, piacentino di 37 anni, non pensava scalare un campanile in Val Boreca. Il titolare della palestra Macaco Climbing ha risposto all’appello di Michele Ravera, sacrestano di Belnome, frazione di Ottone. Sul campanile della chiesa un albero aveva messo le radici: una meraviglia della natura che però rischiava di creare pericolo, il cornicione era già danneggiato. Per questo il sacrestano aveva lanciato un appello per chiedere aiuto e Andrea Cighetti ha dato la sua disponibilità gratuitamente. Così ieri, 30 novembre, si è arrampicato per tagliare l’albero.

Andrea conosce bene la Val Boreca: l’ha percorsa per passione in lungo e in largo, durante le sue escursioni con la moglie Sara o gli amici. “Oltre alla palestra io lavoro in fune, so come ci si muove in sicurezza, e ho cercato di fare il possibile per aiutare la frazione”. Al piacentino è arrivato il ringraziamento del parroco e di tutti gli abitanti. “Esistono ancora persone che disinteressatamente e spontaneamente fanno qualcosa per la comunità” ha aggiunto Ravera.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà