Ex chiesa di San Cristoforo, lavori nel vivo: “Ecco la facciata originale”

01 Dicembre 2020

Una facciata più slanciata, con un colore delicato proprio come quello originale del Seicento. Così, al termine del cantiere in corso, l’ex chiesa di San Cristoforo si mostrerà al pubblico. Nell’oratorio sconsacrato tra via Genocchi e via Gregorio X, i lavori di restauro proseguono senza sosta. “Dopo la scrostatura dell’intonaco – spiega l’architetto Laura Silvotti – abbiamo recuperato l’antica tonalità dell’edificio religioso, ben diversa da quella attuale. Anche la struttura della facciata, grazie a questo intervento, sarà più dilatata e coerente con le due pareti laterali, producendo un effetto scenografico di assoluto splendore”.

Il cantiere si concluderà entro l’anno. Il progetto, inoltre, comprende il recupero dell’antica pavimentazione: “Gli operai riporteranno allo scoperto i ciottoli seicenteschi, tracciando una porzione semicircolare davanti all’ingresso dell’ex chiesa di San Cristoforo – illustra l’architetto Marcello Spigaroli – l’idea piace all’amministrazione comunale”.

L’opera di riqualificazione è guidata dalla Diocesi, per un investimento di circa 50mila euro. L’edificio, di proprietà dell’Opera parrocchiale, è sede del Piccolo museo della poesia di Piacenza.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà