Tampone Covid, da lunedì ritiro dei referti anche in farmacia

04 Dicembre 2020

Da lunedì 7 dicembre i cittadini potranno richiedere il referto del tampone da Covid nelle farmacie piacentine (almeno in un’ottantina di punti vendita aderenti). Una novità importante quella che arriva grazie alla convenzione tra Ausl di Piacenza e Federfarma. L’iniziativa è resa possibile dall’utilizzo del sistema “Galileo Portal” che, tra le varie potenzialità, permette a chi lo utilizza di recuperare e stampare diverse tipologie di referti. L’azienda sanitaria ha quindi consentito ai farmacisti di fornire una copia cartacea dell’esito di un tampone o di un test sierologico ai loro utenti.

“Il nuovo sistema – evidenzia Giuliana Bensa, direttore amministrativo dell’Ausl – fa sì che la consegna diventi più rapida, diretta e diffusa nel territorio. I vantaggi sono duplici: semplificare la vita ai cittadini e permette di reindirizzare risorse interne dell’azienda verso altri tipi di attività amministrativa di supporto a quelle sanitarie”.

“Mi preme sottolineare – aggiunge Roberto Laneri, presidente provinciale di Federfarma – che questo è un altro dei servizi aggiunti che la nostra associazione, in collaborazione con l’Ausl, mette a disposizione della popolazione, senza alcun aggravio di costi. È un servizio che aiuta soprattutto le persone anziane, che sono meno tecnologiche e magari non sono in grado di consultare il proprio fascicolo sanitario elettronico”.

“Il cittadino si deve presentare in farmacia con un documento di identità e la tessera sanitaria – aggiunge Stefano Fugazzi, referente del progetto -. Comunicando la data in cui è stato fatto il tampone o il test sierologico, potrà richiedere una stampa immediata del referto. Si potrà anche ritirare l’esito per un familiare, stampando il modulo di delega scaricabile sul sito www.covidpiacenza.it e consegnando al farmacista una copia del documento di identità del delegante. La stessa procedura si applica anche per i minori”. Il servizio di consegna di referti tamponi è disponibile per esami effettuati dal primo settembre in poi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà