Scuole paritarie, fondo anti-crisi di 410mila euro a quindici istituti cittadini

05 Dicembre 2020

Erogato il contributo “salvagente” di 410mila euro alle scuole paritarie di Piacenza. Una somma complessiva di risorse comunali che la Giunta Barbieri, nelle scorse ore, ha ripartito tra quindici istituti cittadini (di cui 12 plessi per l’infanzia e tre elementari).

Lo scorso giugno, infatti, l’amministrazione si era presa l’impegno di sostenere il comparto dell’istruzione privata, fortemente penalizzato dall’emergenza Covid. A causa del primo lockdown e della mancata erogazione dei servizi, le scuole paritarie avevano subito danni economici ingenti – le cui conseguenze, inevitabilmente, si sono protratte fino ad oggi. Dal Comune ecco quindi un sostegno di oltre 400mila euro per far fronte alle minori entrate e ai costi affrontati da queste realtà, che nel nostro territorio garantiscono un posto di lavoro a centinaia di persone.

Soddisfatti il presidente locale di Confcooperative Daniel Negri e il referente provinciale della Fism (Federazione italiana scuole materne) don Pietro Bulla: “Ringraziamo per la grande sensibilità dimostrata di fronte alle problematiche delle scuole paritarie”, si legge in un passaggio della lettera indirizzata al Comune di Piacenza.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà