“Sfida sugli anolini parmigiani”. Alessandro Borghese fa infuriare i piacentini

07 Dicembre 2020

Alcuni ci hanno scherzato su, altri l’hanno preso come un vero e proprio affronto. Qualcuno, come la giovane Giulia Zaffignani, ha addirittura creato una petizione via social per impedire che l’anolino, uno dei capisaldi della cucina piacentina e cavallo di battaglia nei menù dei ristoranti di tutta la provincia, venga accostato ai “cugini” di Parma.

Riavvolgiamo il nastro: il celebre chef Alessandro Borghese, tramite i suoi profili, ha reso noto che una delle prossima puntate del fortunato programma “Quattro Ristoranti” si svolgerà proprio nella città ducale e che riguarderà (udite, udite) la ricerca del “miglior anolino”. Ciò è bastato a scatenare su Instagram la fantasia della seguitissima pagina “Piacenza Memes”, che ha subito lasciato spazio all’ironia per “opporsi a tale affronto” (scherzosamente, si intende).

“Alessandro Borghese – si legge sotto a un post – non ti lasceremo stare finché non correggerai il tiro. Sei ancora in tempo a venire a Piacenza. Non commettere questo madornale errore”. Le risate, quelle sì, sono di tutti: gli anolini, secondo molti piacentini, appartengono solo a noi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà