Una domenica a caccia di libertà: ieri pienone al Penice e in centro FOTO

14 Dicembre 2020

Complice anche il passaggio della Lombardia da zona arancione a gialla, ieri si è registrato un afflusso record sul monte Penice. Chiaramente la neve che ha ricoperto la zona nei giorni scorsi ha fatto sì che migliaia di persone raggiungessero il nostro Appennino per una giornata che ha tenuto in apprensione le forze dell’ordine, impegnate non solo a vigilare sul rispetto delle norme anti-Covid, ma soprattutto per regolare un traffico che, in alcuni frangenti, ha paralizzato la Provinciale 412. Si è registrato anche un infortunio sulla neve, con una 40enne che si è fratturata un piede in vetta: con le ambulanze impegnate per un incidente stradale verificatosi ai Sassi Neri, sono state le guardie ambientali a mettere in pratica le manovre acquisite ai corsi di Croce Rossa.

E’ stata soprattutto una giornata di ossigeno puro per le attività della zona che, dopo mesi di buio, hanno potuto riaccogliere i clienti nei limiti imposti dalle norme anti Covid.

Tanta gente sulle montagne, allo stesso tempo, nel pomeriggio di ieri anche le vie del centro storico sono tornate a ripopolarsi. Numerosi piacentini hanno trascorso la giornata a caccia di affari in vista delle imminenti festività.

Le foto scattate intorno alle 16.00 mostrano via XX Settembre particolarmente affollata: tutti rigorosamente con mascherina indossata.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà