Alla casa di riposo gli ospiti come “Romeo e Giulietta”, si parlano dalla finestra

15 Dicembre 2020

Il Covid ha rialzato i muri, sigillato le porte: da novembre, infatti, le case di riposo sono state chiuse. “Niente visite”, è stato detto. Al “Gasparini” di Pieve Dugliara, comune di Rivergaro, il riuscire a far incontrare in sicurezza familiari e anziani è diventata sempre più un’esigenza con l’avvicinarsi del Natale. “Non volevamo che anche a Natale i nostri ospiti non riuscissero a salutare i parenti”, spiega il direttore Andrea Altini. Così è nata lì l’idea del progetto “Romeo e Giulietta”.

“C’è un balcone formato terrazza – prosegue Altini – dal quale ci si può parlare, ci si può vedere, anche se, come nell’opera del drammaturgo, è ancora presto per stare vicini”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà