In ospedale durante l’anniversario. Sanitari le recapitano un videomessaggio del marito

16 Dicembre 2020

Si è trovata ricoverata in ospedale quando avrebbe dovuto festeggiare l’anniversario dei suoi 64 anni trascorsi accanto al marito. Maria ha espresso il proprio sconforto agli operatori sanitari, i quali, grazie al progetto di comunicazione che si sta realizzando nel reparto di Geriatria dell’ospedale di Piacenza, hanno provveduto a trasformare la tristezza della donna in una grande e inattesa gioia. Le psicologhe che seguono l’iniziativa hanno infatti contattato i familiari e si sono fatte spedire, tramite cellulare, un video messaggio del marito di Maria e lo hanno portato alla paziente. Il reparto ha attivato questa opportunità per mettere in contatto i propri anziani degenti, che ovviamente non hanno molta familiarità con la tecnologia, con i familiari che non possono andare a trovarli.

Le psicologhe Monica Premoli e Anna Vecchia stanno utilizzando un cellulare donato all’Ausl di Piacenza per fare videochiamate o, come nel caso di Maria, per registrate piccoli messaggi da scambiarsi. “Sembrano piccole attenzioni – mette in evidenza il coordinatore infermieristico Monica Merli – ma per le persone anziane queste opportunità sono straordinarie e importanti”. Il progetto è stato attivato a novembre, proprio per venire incontro alle difficoltà dei degenti che non possono ricevere visite a causa delle misure di sicurezza anticovid attivate negli ospedali. A volte i ricoveri possono essere anche lunghi, in attesa di un tampone negativo. “Il sollievo di poter vedere e sentire figli e nipoti – conclude il direttore Lucio Luchetti – aiuta a trascorrere il tempo e a ritrovare motivazione ed energia. Maria è un nome di fantasia. Abbiamo aspettato che la paziente fosse dimessa, prima di raccontare la sua storia. Adesso è a casa, circondata dall’affetto della sua famiglia. Ma tanti altri come lei sorridono grazie al Progetto Comunicazione in Geriatria”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà