Giovane pagato con un bonifico “fantasma”: denunciato milanese

23 Dicembre 2020

Buonafede e ingenuità sono costate care a un giovane di Gragnano, che aveva pubblicato un’inserzione on line con la quale metteva in vendita alcune casse audio, un amplificatore e un mixer.
E’ stato presto contattato da un uomo che si diceva interessato all’acquisto, con cui era arrivato a pattuire il prezzo di 1.900 euro, con l’impegno di un futuro pagamento tramite bonifico bancario e il ritiro del materiale direttamente a Gragnano.
Pochi giorni fa l’uomo si è presentato per ritirare personalmente la merce, dicendo però che per un piccolo problema tecnico non riusciva a dar conto dell’avvenuto bonifico, garantendo di provvedere quanto prima. Peccato che poi è sparito e al giovane truffato non è rimasto altro da fare che denunciare tutto ai carabinieri.
I militari, dopo alcuni precisi accertamenti, sono risaliti all’identità del truffatore: si tratta di un 40enne, nato e residente in provincia di Milano, con precedenti penali specifici, che è stato denunciato per truffa e appropriazione indebita.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà