Il presepe del Duomo dà speranza: “Un segno che non poteva mancare”

23 Dicembre 2020

Una Natività semplice, a tratti essenziale, che si nasconde nella penombra sul retro della cattedrale di Piacenza. “Quest’anno, alla fine di un 2020 drammatico – spiega Manuel Ferrari, responsabile dei beni culturali della Diocesi – abbiamo pensato di realizzare solo la capanna con Maria, Giuseppe e Gesù bambini, insieme all’angelo, nulla di più. Il segno del presepe, di certo, non poteva mancare, perché ci trasmette un messaggio di salvezza e speranza più che mai necessario”. La scena della Natività si trova nei giardini dietro al Duomo, con ingresso in via Prevostura. Le sagome brillantinate – a grandi dimensioni – sono realizzate in legno.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà