Misure anti-Covid

Domani scatta la Zona rossa, arrivano rinforzi dei carabinieri per i controlli

23 dicembre 2020

Rinforzi per i carabinieri in vista delle festività natalizie. Sono arrivate in questi giorni in città alcune pattuglie delle Sio (squadre intervento operativo) di Bologna specializzate ed equipaggiate per servizi preventivi e in particolare per servizi destinati a contrastare i contravventori alle normative anti-Covid. Questa squadre operative lavoreranno tutti i giorni sia in città che in tutto il piacentino, Natale compreso e fino al giorno dell’Epifania. I servizi delle Sio di Bologna affiancheranno i normali servizi di controllo e di pattuglia delle gazzelle del Radiomobile di Piacenza e delle altre compagnie carabinieri della provincia di Piacenza.

I DIVIETI IN ZONA ROSSA – Da domani, infatti, scatterà la Zona rossa fino al 27 dicembre (e poi ancora il 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio). In questa fascia, è vietato ogni spostamento, dentro e fuori dal proprio comune, se non per esigenze lavorative, necessità o motivi di salute. Per spostarsi serve l’autocertificazione. Durante i giorni festivi si può fare visita a parenti e amici. Lo spostamento verso le abitazioni private è consentito solo a due persone e una sola volta al giorno. Si possono portare con sé i minori di 14 anni, persone con disabilità o non autosufficienti. Occorre sempre l’autocertificazione. Resta in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5.

LE EDICOLE SONO APERTE – Sono sospese le attività commerciali al dettaglio (negozi, centri estetici), fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità. Restano aperte edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri. I luoghi di culto possono restare aperti fino alle 22. Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie). Sono consentite la ristorazione con consegna a domicilio e, fino alle 22, quella con asporto. È possibile svolgere l’attività motoria e sportiva individuale vicino alla propria abitazione.

Su tutti questi divieti vigileranno anche le Sio, che nei giorni scorsi hanno già operato a Bobbio e in Val Trebbia. Le Sio pattuglieranno costantemente la città di Piacenza, in particolare le zone del centro cittadino con lo scopo di evitare e contrastare assembramenti che potrebbero provocare una diffusione del virus Covid – 19. Non saranno trascurate altre località della provincia. Queste pattuglie come anche le pattuglie del radiomobile e della stazione della provincia interverranno quindi sia per quanto riguarda i contravventori delle norme sulla pandemia, ma anche per prevenire reati legati alla microcriminalità. Dal comando provinciale della Benemerita è stato reso noto che le squadre di rinforzo opereranno a tutela di tutti i cittadini, affinché le imminenti festività possano svolgersi in serenità e nel rispetto delle leggi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE