Alessandra “adotta” 200 abeti: “Così festeggio i trent’anni di carriera”

24 Dicembre 2020

Dopo un anno buio ha voluto regalare vita. E l’ha moltiplicata per duecento. Tanti sono infatti gli alberi adottati a Cerignale dalla consulente finanziaria Alessandra Rapaccioli di San Giorgio, che con l’avvicinarsi del Natale ha voluto fare un regalo speciale ai suoi clienti.

“L’idea mi è venuta una sera ascoltando il sindaco di Cerignale Massimo Castelli in tv, ospite di Gramellini, mentre spiegava di essere il sindaco di un milione di alberi e raccontava le difficoltà del guidare un piccolo comune di montagna, tanto esteso quanto poco abitato. L’idea dell’adozione è nata così. Ho regalato un albero di Cerignale ai miei clienti, per un totale di duecento, affidando al primo cittadino la somma necessaria perché possano crescere forti e sani”. Castelli non poteva credere alle sue orecchie quando ha ricevuto la telefonata di Alessandra: e senza farselo ripetere due volte, le ha proposto di adottare una intera abetaia, nei pressi del rifugio di monte delle Tane.

“Nel 2021 festeggerò i trent’anni di lavoro in Fideuram, ho pensato fosse un bel segno anche per ricordare questo traguardo professionale”, sottolinea Alessandra, che da sempre milita in Azione Cattolica e con il marito, originario dello Yemen, condivide la passione per la natura, per i viaggi, per le camminate all’aria aperta.

L’ARTICOLO COMPLETO SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà