Allerta meteo per temperature estreme: neve tra stanotte e domani

27 Dicembre 2020

Dopo la nevicata di Natale, il Piacentino si prepara a una nuova ondata di maltempo con tanto di temperature in picchiata. A partire dalla serata di oggi, domenica 27 dicembre, un afflusso di aria fredda proveniente dall’Est Europa porterà a un brusco calo termico: in tutto il nostro territorio le temperature scenderanno ampiamente sotto gli 0°. Si tratterà di una perturbazione molto intensa in termini di ampiezza, che già da questo pomeriggio porterà nuvolosità sui settori appenninici centro-occidentali e, da lì, coprirà tutta la provincia. Considerate, dunque, le temperature rigide si accumulerà molto freddo anche nei bassi strati: questo potrebbe causare, a partire dalla tarda serata e fino alle prime ore di domani, abbondanti nevicate che interesseranno i settori montani e collinari, arrivando a toccare anche la pianura. In appennino – secondo gli esperti – cadranno addirittura 30 o 40 centimetri di neve, mentre gli accumuli in pianura potrebbero toccare anche i 15 centimetri. La nevicata potrebbe essere particolarmente abbondante in Val Trebbia e Val Tidone, dunque nelle zone centro-occidentali del nostro territorio. Un primo miglioramento è atteso domani pomeriggio, anche se le temperature continueranno a mantenersi sotto lo zero.

Per la giornata di oggi la Protezione civile dell’Emilia Romagna ha diramato un’allerta meteo per temperature estreme comprese tra -8 e -12 in alta collina e montagna.

Come se non bastasse, la Protezione civile ha diramato anche un’allerta valanghe a causa dell’instabilità del manto nevoso in quota 1.500 metri. L’allerta riguarda anche le montagne piacentine.

Allerta meteo per temperature estreme

Allerta valanghe Regionale del 26 dicembre 2020

© Copyright 2021 Editoriale Libertà