Norma, 108 anni e non sentirli: “Farei il vaccino anche subito”

29 Dicembre 2020

Norma Ziliani si avvicina al suo 108esimo compleanno (sarà il 30 gennaio): due guerre mondiali, gli anni di Piombo, i terrorismi, le violenze, ma anche l’influenza spagnola che le portò via le amiche e ora l’ultima devastante epidemia anche se non l’ha minimamente scalfita, accudita dai nipoti e da due badanti nella sua casa di Milano.

Norma è sempre stata uno spirito libero, non si è mai sposata, e da ragazza aveva scelto di vivere nella grande città, senza mai però dimenticare la sua Monticelli.

“Saliva in sella alla bicicletta e partiva da Milano per andare a casa dei genitori, a Monticelli, incurante del fatto che Pippo, il caccia anglo-americano, le volava sopra la testa”, ricorda la nipote Mariangela Illari, dalla casa di Piacenza.

Da sola avviò l’attività che ha portato avanti fino alla pensione, una splendida merceria a Milano di cui tanto andava fiera.

“Zia Norma dice che farebbe subito il vaccino anti Covid, se ci fosse la possibilità. Sarebbe una preziosa testimonial”.

IL SERVIZIO COMPLETO DI ELISA MALACALZA SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà