“A Gossolengo e alla Besurica marciapiedi sepolti dalla neve”

30 Dicembre 2020

Dopo l’intensa nevicata dei giorni scorsi, il malcontento dei cittadini non si placa: se ora le strade sono più o meno pulite e agibili, per i marciapiedi è tutt’altra storia. “A Gossolengo – dice un residente – siamo costretti a camminare in mezzo alla carreggiata, perché i passaggi pedonali sono sporchi”. Il sindaco del paese, Andrea Balestrieri, fa il punto sugli interventi messi in campo: “Il piano neve è stato eseguito in base all’appalto concordato dalla precedente amministrazione comunale. A Gossolengo lo sgombero è stato effettuato da quattro mezzi, anche se purtroppo alcuni spartineve si sono bloccati rallentando le operazioni. In attesa delle evoluzioni climatiche, si sta valutando un piano di pulizia dei marciapiedi”.

Anche in città gli abitanti segnalano alcuni problemi di fruibilità dei passaggi pedonali, in particolare nel quartiere Besurica: “Qui – spiega un uomo – i marciapiedi sono sepolti dalla neve, e gli spartineve hanno alzato grosse pareti che rendono difficile il passaggio delle persone praticamente ovunque”.

Sempre nel quartiere, via De Longe è rimasta “sbarrata” per diverse ore in seguito al cedimento di un albero, che si è rovesciato per terra dal giardino di un condominio privato. E così è successo nel parco Daturi in viale Risorgimento, dove tre grosse piante sono crollate al suolo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà