Disservizi sulle strade, la Provincia: “Erano da evitare. Scuse ai cittadini”

30 Dicembre 2020

Sull’85% delle strade in capo alla Provincia di Piacenza, una rete di oltre 1100 km, è stata garantita una buona percorribilità, con lo spargimento di sale con 42 mezzi e con il lavoro di 74 spartineve.

Ma è il restante 15% ad aver suscitato lamentele verso l’Ente di via Garibaldi. In particolare per le arterie di pianura del lato orientale del territorio: le strade provinciali 654 di Val Nure, 6 di Carpaneto, 42 di Podenzano, 35 di Colonese, 587 di Cortemaggiore, 28 di Gossolengo, 588R di Due Ponti e 4 di Bardi.

E proprio in merito ai disservizi e alla bordata di critiche la Provincia ha emesso un comunicato nel quale ammette le proprie mancanze. “Nonostante le difficili condizioni atmosferiche, le criticità evidenziate avrebbero dovuto essere evitate – si legge nella nota -: per questo motivo, l’Ente si scusa con gli utenti per i disagi che hanno dovuto affrontare. Per prevenire il ripetersi di analoghe problematiche, si terrà a breve un incontro tra la Provincia e i responsabili delle ditte appaltatrici, con l’obiettivo di analizzare nel dettaglio tutte le attività svolte e di verificare puntualmente le ragioni delle criticità e le eventuali responsabilità degli appaltatori”.

La Provincia di Piacenza si riserva quindi di applicare le penali previste dal contratto di servizio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà