Palestre

“Perdite da capogiro, con 6mila euro ci facciamo nulla”

7 gennaio 2021

È costato caro il 2020 alle palestre piacentine. Chi parla di un milione di euro di perdite e chi di quattro-cinquemila euro al mese “ma non mi faccia fare il conto complessivo che mi vien male”, ha dichiarato uno dei gestori intervistati. I ristori, circa seimila euro per sei mesi passati a casa, sono un nulla a fronte di un fatturato caduto in picchiata. “Parliamo di almeno l’80 per cento in meno – registra Daniele Bavagnoli dell’Acrobatic Center – e 40 persone a casa fra insegnanti e personale amministrativo”.

Dello stesso avviso anche Camilla Lusardi del centro Le Club: “Se dovessi conteggiare le perdite dello scorso anno direi almeno un milione di euro – spiega – ci saranno arrivati seimila euro di ristori, capisce bene che non ce ne facciamo niente.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE