Guarda il video

La sua serenata commosse il mondo, ora risponde al Covid con la fisarmonica

8 gennaio 2021



Riversa allegre marce lì dove non c’è mai stata musica, nel centro Covid di Cortemaggiore. Il medico, da quando c’è lui in reparto, la chiama “la terapia della musica”, e ne ha bisogno lui, come forse tutti gli altri.
Stefano Bozzini, 81 anni, aveva già suonato quella sfrenata malinconia nel cortile dell’ospedale di Castelsangiovanni, era la serenata struggente alla sua Carla, e le note avevano fatto il giro del mondo, finendo addirittura alla Cnn. Ora quello che sta male è lui, è l’alpino fisarmonicista, ha preso il Covid.

IL SERVIZIO COMPLETO DI ELISA MALACALZA SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE