Dati Agenzia Entrate

Decreti rilancio e ristori, oltre 52 milioni di euro alle ditte piacentine

12 gennaio 2021

Ammontano a oltre 52 milioni di euro (per l’esattezza 52,03 milioni) i contributi totali erogati dal governo nazionale per le ditte di Piacenza e provincia penalizzate dalla crisi da Coronavirus, nell’ambito dei decreti “Rilancio” e “Ristori”. Nel nostro territorio, secondo i dati ufficiali dell’Agenzia delle Entrate, finora lo Stato ha disposto 19.286 bonifici complessivi verso i conti correnti delle attività in difficoltà economica.

Nello specifico, attraverso gli aiuti previsti dal decreto “Ristori”, il governo ha destinato 13,89 milioni di euro alle imprese piacentine alle prese con sospensioni o chiusure dovute alle restrizioni anti-Covid. Le somme di denaro sono state corrisposte dall’Agenzia delle Entrate ai titolari di partita iva, effettuando 4.425 versamenti a fondo perduto.

Per quanto riguarda il decreto “Rilancio”, emanato la scorsa primavera per contenere la crisi economica causata dall’epidemia, il governo Conte ha invece erogato 38,14 milioni di euro alle ditte piacentine colpite dalle limitazioni anti-contagio, per un totale di 14.861 bonifici.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE