Operatore ecologico alla mattina e poi chef nel ristorante della fidanzata

17 Gennaio 2021

Ogni mattina fa il suo turno di lavoro come operatore ecologico per la cooperativa sociale Geocart, ripulendo marciapiedi e vuotando cestini. Poi torna nel ristorante e si dà da fare per le ordinazioni da asporto. Luca Piergentili, che da due anni ha aperto con la fidanzata la Ca’ Longa di Montale, a 35 anni si è trovato a rimboccarsi le maniche con un doppio lavoro per restare “a galla” in questo difficile momento. “La chiusura forzata – lamenta – ci ha colpito duramente e i ristori sono stati poco più di un’elemosina con cui non riusciamo neanche a pagare affitto e bolletta”. Quanto all’iniziativa “Io apro”, osserva: “Le ragioni della protesta sono condivisibili, ma i modi forse poco opportuni. Non è quella la soluzione”.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà