Analisi dell’esperto

“Zone rosse su base provinciale? Piacenza sarebbe in lockdown”. GUARDA LA MAPPA

17 gennaio 2021

Un modello alternativo alle regioni a colori: l’Italia suddivisa in zone di rischio epidemiologico su base provinciale. È la proposta del dottor Paolo Spada, promotore del progetto “Pillole di ottimismo” e medico dell’ospedale Humanitas, che ha realizzato un’ipotetica mappa (anche in versione interattiva) che prevede “aree rosse” territoriali stabilite secondo l’incidenza di contagio, la disponibilità di posti letto non occupati da pazienti Covid e la progressiva vaccinazione della popolazione locale. Affidandosi a questo studio ipotetico, oggi Piacenza si troverebbe in “zona rossa” – cioè in pieno lockdown – a differenza delle vicine città di Parma e Cremona in “verde”.

A detta dell’esperto, la distinzione in base al contesto provinciale (e non più regionale) valorizzerebbe “il senso di responsabilità del cittadino”, in quanto permetterebbe ai territori più virtuosi e rispettosi di vedere prima i risultati del loro impegno. Così come, parallelamente, di “isolare” subito le province a maggiore rischio di diffusione del Covid.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE