Lotta all’ictus, ritorna #restoacasaAttivaMente, lezioni per corpo e mente

19 Gennaio 2021

Si chiama #restoacasaAttivaMente ed è una iniziativa realizzata dalla associazione A.L.I.Ce, in collaborazione con l’Unione parkinsoniani di Piacenza, per promuovere attraverso video tutorial quelle attività da svolgere tra le quattro mura domestiche che mirano a favorire il mantenimento delle funzioni residue per i pazienti affetti da ictus cerebrale, e che a causa delle restrizioni sanitarie non possono frequentare le strutture riabilitative. Una serie andata in onda su Telelibertà lo scorso anno e che ora ritorna, a partire da oggi, con nuove puntate e nuovi esercizi, il martedì e il giovedì, alle 10.10 e in replica alle 16.45.
Attività fisica e motoria per non perdere mobilità e tono muscolare, ma anche ginnastica mentale per aiutare la memoria e l’attenzione, per stimolare le capacità di ragionamento e di concentrazione: tutte funzioni che con l’isolamento vanno in difficoltà e che possono essere tenute in esercizio con video lezioni da seguire da casa propria. E poi logopedia e consigli sulla alimentazione.

L’associazione A.L.I.Ce per la lotta all’ictus cerebrale – presente a livello nazionale e attiva a Piacenza dal 2005 – organizza con professionisti corsi di gruppo di allenamento motorio e allenamento cognitivo per i pazienti colpiti da ictus per mantenimento e socializzazione, ha lo scopo di promuovere l’assistenza riabilitativa e sociale delle persone con questa patologia, con l’obiettivo di diffondere le conoscenze per cercare di prevenirla. Offre alle persone colpite dalla malattia un’occasione di socializzazione favorendo l’incontro tra di loro e con i volontari, sottraendole così al rischio di isolamento e chiusura al mondo esterno. Un rischio che un anno fa, in occasione del lockdown e della conseguente impossibilità a frequentare le strutture riabilitative, è diventato reale e concreto. L’associazione ha così pensato di dare una risposta con la realizzazione di lezioni online nelle quali presentare esercizi da svolgere a casa per rimanere in allenamento fisico e mentale.
Lezioni che l’associazione ha reso disponibili su Youtube e sui suoi canali social, e che in collaborazione con Telelibertà sono state trasmesse in tv per raggiungere anche i pazienti che non usano le nuove tecnologie. Ora, con il perdurare delle limitazioni di spostamento e della prolungata chiusura delle palestre, prende il via la seconda serie della iniziativa #restoacasaAttivaMente, con nuove lezioni online per contrastare l’inattività, sempre trasmesse da Telelibertà.

“Mi auguro che questa iniziativa possa essere utile – spiega Annamaria Barbieri Tonini, presidente di A.L.I.Ce Piacenza – sia per i nostri pazienti sia per tutti i disabili che si trovano a casa, e possa dare buoni risultati”.

Le lezioni sono condotte da Giovanni Cascio, fisioterapista, che cura la parte motoria coadiuvato da Stefania Repetti, laureata in scienze motorie, e dal neuropsicologo Giuseppe Rocca che si occupa della stimolazione cognitiva e degli esercizi di ginnastica mentale. Partecipano alle lezioni anche la logopedista Alice Paganuzzi e il nutrizionista Francesco Milano.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà