Cortemaggiore, Covid alla casa di riposo: cinque decessi in tre settimane

21 Gennaio 2021

Dopo dieci mesi senza contagi, durante i quali la casa di riposo protetta Gianni Perini di Cortemaggiore era riuscita a non avere nessun contagio al suo interno fino al periodo natalizio, a fine anno, e in queste prime settimane del 2021, la situazione è precipitata. Il Coronavirus è riuscito ad entrare e, ad oggi, si contano cinque decessi e almeno una decina di nuovi contagi. Come si siano contagiati è un enigma che difficilmente verrà risolto. A peggiorare il contesto dell’Istituto si devono registrare anche contagi nel personale. Questa situazione ha portato criticità nell’organizzazione del servizio che, si spera, possa tornare alla piena efficienza al più preso.

TUTTI I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI FABIO LUNARDINI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà