Cassa integrazione, a Piacenza oltre 14 milioni di ore in più nel 2020

22 Gennaio 2021

Oltre 14 milioni di ore in più, per l’esattezza 14.140.718. Ammonta a tanto l’incremento della cassa integrazione nel Piacentino durante il 2020 – nell’anno della pandemia – rispetto allo stesso periodo del 2019. Il dato – comunicato dalla segreteria regionale della Cgil – inquadra l’impatto dell’emergenza Covid sul mercato del lavoro nel nostro territorio. “Sono dati impressionanti – commenta il sindacato – il bilancio del 2020 è drammatico. Tanti lavoratori sono rimasti esclusi da ogni sostegno, a partire dai più precari”.

DATI IN EMILIA-ROMAGNA – L’Inps quantifica il ricorso complessivo nel periodo gennaio-dicembre 2020 in Emilia-Romagna a quasi 295 milioni di ore di cassa integrazione (Cigo-Cigs–Cigd), a cui si aggiungono 123 milioni di ore di assegni dei fondi di solidarietà per un totale di circa 420 milioni di ore autorizzare nella nostra regione. In Emilia-Romagna, le 295 milioni di ore autorizzate sono superiori alla somma dei sei anni precedenti (2014-2019), quando furono 252,8 milioni, nonché superiori alla somma dei primi tre anni della grande crisi (2009-2011), quando invece furono 263,3 milioni.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà