Per il quinto giorno consecutivo a Piacenza inquinamento alle stelle

22 Gennaio 2021

Nemmeno la pioggia degli ultimi giorni è riuscita a far calare i livelli di inquinamento atmosferico a Piacenza: ieri, 21 gennaio, le centraline di Arpae hanno infatti registrato il quinto sforamento consecutivo (l’ottavo da inizio anno) al limite di polveri sottili in città e provincia, con lo smog che ha toccato i 74 microgrammi per metro cubo alla centralina di Montecucco, quartiere Besurica.

Pm10 che hanno dunque resistito al maltempo, con il ricircolo d’aria tanto atteso che non sta dando per il momento i risultati sperati.

MISURE EMERGENZIALI – Rimangono in vigore per tutta la giornata di oggi (e proseguiranno fino a lunedì 25 gennaio) le misure emergenziali che vietano la circolazione alle auto e ai mezzi commerciali delle seguenti categorie, tra le 8.30 e le 18.30: benzina sino alla tipologia Euro 2 inclusa, benzina/gpl o benzina/metano pre Euro e Euro 1, diesel sino alla categoria Euro 4 compresa, ciclomotori e motocicli a due tempi pre Euro e Euro 1. Solo al termine dello stato di emergenza sanitaria dettato dalla pandemia, potrà essere applicato anche ai veicoli diesel Euro 5 lo stesso provvedimento emergenziale, per il momento limitato alle sole tipologie citate.

Ai divieti di circolazione si aggiungono le misure riguardanti l’abbassamento delle temperature medie fino a un massimo di 19°C nelle abitazioni private e 17°C negli spazi commerciali e ricreativi, il divieto di combustione all’aperto e, in presenza di impianti alternativi, il divieto di utilizzo delle biomasse per riscaldamento domestico, in caso di classe di prestazione energetica ed emissiva inferiore alle quattro stelle. E’ inoltre vietato lo spandimento di liquami zootecnici senza l’adozione di tecniche ecosostenibili.

IL 24 DOMENICA ECOLOGICA – Domenica 24 gennaio è in programma la prima “domenica ecologica” dell’anno, con limitazioni al traffico di fatto coincidenti con quelle legate all’emergenza Pm10. E proprio in occasione delle domeniche ecologiche in programma da gennaio ad aprile 2021, Seta ripropone l’iniziativa finalizzata a incentivare l’uso dei mezzi pubblici, ovvero la validità per l’intera giornata del biglietto di corsa semplice urbano, acquistato a terra, a bordo o tramite app. Sarà quindi possibile per tutta la giornata utilizzare i mezzi Seta in servizio sulla rete urbana della città, senza alcuna limitazione di validità oraria, utilizzando e convalidando in giornata i biglietti di corsa semplice urbana (dal costo di 1,50 euro) e i biglietti multicorsa urbani acquistati a terra, a bordo tramite emettitrice automatica o tramite app Muver/Roger. Sono esclusi dall’iniziativa le altre tipologie di biglietti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà