Medici anche in pensione, infermieri e volontari: l’Ausl cerca personale

23 Gennaio 2021

Medici, anche in pensione, infermieri, operatori sociosanitari e semplici volontari. Sono oltre cento le figure che l’Ausl sta reclutando per la campagna vaccinale e, più in generale, per combattere in corsia la dura sfida contro il Covid-19. Con Mirella Gubbelini, direttore assistenziale dell’Azienda sanitaria, abbiamo fatto il punto su concorsi e bandi aperti.

Anzitutto ci sono aperti due concorsi – entrambi indetti in forma congiunta tra diverse aziende dell’Area vasta Emilia Nord, con Piacenza come capofila – per 60 posti da infermiere e 20 da assistente sanitario. I termini per la presentazione delle domande sono rispettivamente l’11 e l’8 febbraio. “Sono già arrivate più di mille domande” fa sapere Gubbelini. Non tutti, naturalmente, saranno destinati all’Ausl di Piacenza.
Sono state poi aperte due procedure d’urgenza per l’individuazione di personale per la campagna vaccinazioni. Nella prima le figure ricercate sono quelle di medici, assistenti sanitari e infermieri. La candidatura potrà essere presentata anche da professionisti in pensione. L’altra procedura è quella dei volontari. Per essere ammessi occorre avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni.
I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI MARCELLO POLLASTRI SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà