Bonaccini indagato dopo la denuncia di un sindaco leghista

27 Gennaio 2021

Il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini risulta indagato in un fascicolo per abuso d’ufficio aperto dalla Procura di Ferrara sulla vicenda delle presunte pressioni denunciate con un esposto dal sindaco di Jolanda di Savoia, Paolo Pezzolato. La vicenda risale a un anno fa. All’esposto era allegato l’audio di una telefonata tra il governatore e il sindaco. Secondo Pezzolato, dopo la decisione del vicesindaco Elisa Trombin di appoggiare la candidata leghista Borgonzoni alle regionali, Bonaccini avrebbe fatto pressioni perché comuni limitrofi rifiutassero di condividere con Jolanda di Savoia alcuni dipendenti. Bonaccini all’epoca parlò di “fango e definì la cosa surreale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà