Daturi, grazie ai volontari alpini il cedro caduto è pronto per la rimozione

28 Gennaio 2021


Esattamente un mese fa, il 28 dicembre 2020, Piacenza veniva sommersa dalla neve caduta copiosa come non si vedeva da anni. Il bilancio ha incluso numerosi alberi e rami precipitati al suolo in diverse zone della città e della provincia. Ai Giardini Margherita, vittima eccellente fu un cedro monumentale per il quale è stata interessata la Soprintendenza di Parma. Un altro cedro del Libano cadde sotto il peso della neve all’arena Daturi dove è stata completata questa mattina, 28 gennaio, l’opera di pulizia da parte dei volontari alpini di Protezione civile e del Gruppo di Piacenza. “Con i nostri mezzi ci siamo occupati della pulizia dei rami e li abbiamo accatastati per favorire l’intervento di rimozione da parte del Comune” ha spiegato Franco Cremona dell’Unità di Protezione civile. Il bilancio della nevicata di un mese fa al Daturi, area verde a due passi da piazza Cavalli, include anche la caduta di un pino e di un cipresso. L’area era stata chiusa al pubblico solo nei giorni successivi alla nevicata per ragioni di sicurezza, in seguito fu riaperta sotto l’occhio vigile degli alpini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà