Comune di Piacenza, dal 1 febbraio il 90% delle pratiche sarà online

29 Gennaio 2021

Dal primo febbraio i servizi del Comune di Piacenza saranno ancora di più a portata di clic. Il 90% delle pratiche sarà accessibile via web sulla piattaforma dedicata, tra queste alcune delle più utilizzate: il cambio di residenza, la dichiarazione Tari, il trasporto funebre, le certificazioni dello stato civile, la dichiarazione Imu, l’anagrafe canina, manifestazioni ed eventi e accesso agli atti.

Ai servizi online dello sportello telematico si potrà accedere con le proprie credenziali Spid o la Cns (carta nazionale dei servizi).

Chi non avesse dimestichezza con le nuove tecnologie potrà contare sul supporto di operatori comunali direttamente sulla piattaforma oppure si potrà chiedere assistenza fissando un appuntamento attraverso gli sportelli del Quic.

Lo sportello sarà in funzione 24 ore al giorno, sette giorni su sette, e sostituirà le consuete modalità di consegna dei documenti agli sportelli Quic di viale Beverora.

“Sarà accresciuta l’efficienza della macchina amministrativa – rimarca il vicesindaco Elena Baio – andando incontro alle esigenze di flessibilità, immediatezza e semplificazione di cittadini e imprese”.

L’elenco completo delle pratiche gestibili via web sarà consultabile online a partire da lunedì nella nuova sezione “servizi”, accessibile dalla home page del sito www.comune.piacenza.it.

LE PRATICHE ONLINE DEL COMUNE DI PIACENZA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà