Al via i saldi anche a Piacenza, i negozianti: “La fine della crisi è lontana”

30 Gennaio 2021

Il commerciante Franco Cavanna allarga le braccia: “Non mi aspetto nulla di buono, nemmeno nel periodo degli sconti. La crisi non finisce più, oggi non ho ancora aperto la cassa”. Stamattina (30 gennaio) i saldi invernali hanno preso il via in tutta la regione, compresa Piacenza. Ma tra i negozianti c’è poca fiducia: “Stavolta i saldi non sono gli stessi di sempre – dice l’esercente Franco Sartori – la gente non è propensa al consumo. Ma noi resistiamo, proviamo ad andare avanti”.

In Emilia-Romagna, quest’anno l’avvio delle vendite promozionali – avvenuto oggi – è stato posticipato di un mese rispetto al passato. La scelta della Regione è stata dettata dalla volontà di dare un po’ di respiro alle imprese commerciali alle prese con le gravi difficoltà economiche legate alla pandemia. “Eppure, secondo me – interviene la negoziante Annamaria Rapaccioli – il rinvio dei saldi ha generato ulteriore confusione tra i clienti. Le istituzioni avrebbero dovuto accordarsi su un’unica data nazionale”. Gli esercenti sperano che l’imminente ritorno in zona gialla possa dare una spinta anche al periodo degli sconti, in centro storico e non solo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà