Galleria Ricci Oddi, il neopresidente Mazzocca pensa ad un riallestimento

30 Gennaio 2021


Riallestire la Galleria Ricci Oddi come l’aveva pensata il mecenate che l’ha donata alla città, poi alterata in alcune disposizioni delle opere, e decidere le modalità di assunzione di un direttore inizialmente con contratto a tempo. Il neopresidente Fernando Mazzocca, collegato ieri con il consiglio di amministrazione via web, ha indicato alcuni filoni di intervento per valorizzare la Galleria.

Il Progetto Klimt andrà avanti, ma la mostra prevista dal 28 marzo su “Klimt e i maestri segreti della Ricci Oddi” è destinata a slittare vista l’incertezza sanitaria. Non è possibile aprire l’istituzione nonostante la zona gialla, a causa dei lavori di climatizzazione in corso nelle sale.

Per Mazzocca è importante porre un freno ai prestiti di opere “per non depauperare la Galleria”. Dopo i giudizi severi sulla passata gestione dell’istituzione, il presidente ha ricucito i rapporti con il Cda e parla di un buon affiatamento per il nuovo corso.

IL SERVIZIO COMPLETO DI PATRIZIA SOFFIENTINI SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà