Un centinaio di persone in marcia, la protesta silenziosa dei gestori delle palestre

31 Gennaio 2021

Un centinaio di persone ha partecipato alla seconda domenica “in marcia” organizzata dai gestori piacentini di palestre e centri sportivi. Il serpentone di persone, tanti sportivi ma anche tante famiglie con bambini, ha percorso via Lampugnana per chiedere la riapertura di palestre e centri sportivi. “Avanti di questo passo e non riapriremo mai più» dicono i gestori che denunciano danni incalcolabili dovuti alla chiusura forzata che dura ormai da mesi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà