Un’attività chiusa e 92 sanzioni nell’ultima settimana: il bilancio dei controlli anti-Covid nel Piacentino

01 Febbraio 2021

Un’attività commerciale chiusa in via provvisoria per il mancato rispetto delle norme anti-contagio, 89 sanzioni a carico di cittadini e tre nei confronti di negozi o pubblici esercizi. E’ il bilancio stilato dalla prefettura di Piacenza, nell’ambito dei controlli per il rispetto delle norme contro il Coronavirus nella settimana appena trascorsa, dal 25 al 31 gennaio. Le forze dell’ordine hanno effettuato 588 servizi sul territorio. Gli agenti hanno verificato 1.291 persone (334 nel weekend) e 111 attività commerciali.

BILANCIO COMPLESSIVO – Dall’8 marzo del 2020 al 31 gennaio di quest’anno, nel Piacentino sono state controllate 110.811 persone e 6.522 esercizi pubblici e commerciali: nell’ambito di questa attività sono state sanzionate 3.446 persone, 71 gestori di esercizi commerciali (disponendo in 12 casi la chiusura provvisoria) e denunciate 10 persone per violazione della quarantena disposta dall’Ausl. Costante è anche l’attività svolta dal gruppo di lavoro: gli accessi realizzati dall’Ispettorato del lavoro, dalle Forze di polizia e dall’Ausl sono stati 102. In particolare, hanno riguardato in maniera significativa il settore dell’edilizia, quello della metalmeccanica, la logistica, ma anche settori come la grande distribuzione, la ristorazione, l’agricoltura, i servizi alla persona e di commercio in generale.

ZONA GIALLA – “E’ fondamentale per tutti noi non abbassare il livello di attenzione, per evitare di disperdere i risultati dei sacrifici fatti e degli sforzi messi in campo finora – raccomanda la prefettura di Piacenza in una nota ufficiale, a proposito del ritorno dell’Emilia-Romagna in zona gialla -. In prossimità degli istituti scolastici vengono effettuati servizi di controllo a garanzia dell’assoluto rispetto delle misure di contenimento della diffusione del Covid-19″.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà