Covid, Emilia-Romagna pronta all’acquisto autonomo dei vaccini

09 Febbraio 2021

Anche l’Emilia-Romagna è “pronta a valutare l’opportunità di acquisto autonomo di dosi vaccinali contro il Covid-19”, per far fronte ai gravi ritardi nelle forniture concordate tra l’Ue e le multinazionali private. E’ quanto viene comunicato in una nota ufficiale della Regione, specificando la volontà di affidarsi solo a fiale validate da Aifa. “Ma ciò non dovrà comportare la decurtazione delle dosi previste nel piano vaccinale nazionale”, rimarca l’assessore regionale alle politiche per la salute Raffaele Donini. “Siamo tra le Regioni che, insieme ad altre, hanno maggiori relazioni con i mercati internazionali nell’ambito farmaceutico – aggiunge – e proprio oggi abbiamo dato la disponibilità ad altre Regioni, tra cui il Veneto, di sondare insieme eventuali opportunità di forniture per vaccini anti-Covid che dovessero essere disponibili; peraltro, con il Veneto abbiamo fatto nel recente passato un’unica gara per l’acquisizione e la fornitura di tamponi rapidi antigenici, andata a buon fine. Se necessario, l’esperienza si potrà quindi ripetere: siamo tra i più attenti a valutare cosa si muove sul mercato internazionale e lo facciamo insieme ad altri”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà