Rilancio, contributi fino a 1.500 euro per 240 esercizi commerciali

13 Febbraio 2021

Sono circa 240 le attività commerciali dei comuni di Podenzano, San Giorgio, Carpaneto e Gropparello che in questi giorni riceveranno il contributo a fondo perduto una tantum proveniente dalla somma stanziata dal decreto Rilancio (decreto legge 34/2000 ex zone rosse) ai Comuni dell’Unione Valnure Valchero e da questi distribuiti a seguito dei bandi elaborati congiuntamente al servizio SUAP (Servizio unico attività produttive) dell’Unione dalle singole amministrazioni. Le somme che le attività riceveranno variano da 1.100 a 1.500 euro netti in base agli importi stabiliti dai Comuni e alle domande pervenute e ammesse a contributo. La cifra totale corrisposta ammonta a circa 368mila euro. Vigolzone non è ricompreso in quanto ha attuato un percorso singolarmente.
Tra le attività vi sono ad esempio i negozi di vicinato non alimentare, le gelaterie, i bar ed i ristoranti, il commercio al dettaglio in medie strutture non alimentari ai servizi alla persona. Lo scopo è quello di aiutare chi ha dovuto chiudere o sospendere l’attività a coprire gli affitti e le utenze e contribuire alle spese straordinarie che le attività hanno dovuto mettere in atto per osservare le misure di contrasto e contenimento del Covid.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà