Baldanti, virologo del Paziente 1: “Vaccini ok su variante inglese. Torneremo alla normalità”

17 Febbraio 2021

Definisce “pericoloso” il Covid-19 per il quale la prima ondata “è stata sostenuta da ben sette varianti arrivate contemporaneamente in Lombardia scatenando una “tempesta perfetta”. Soprattutto, Fausto Baldanti parla di “vaccini che sembrano funzionare anche sulla variante inglese del Coronavirus. Sulle altre sono in corso approfondimenti”.

Ha origini valtidonesi Baldanti, il responsabile del Laboratorio di Virologia molecolare del Policlinico San Matteo di Pavia. Con il suo staff medico, diagnosticò il primo caso di Covid certificato in Italia, quello di Mattia Maestri, il giovane di Codogno divenuto noto come “Paziente 1”. Era il 21 febbraio.

Su Libertà in edicola, una lunga intervista al virologo che, contrariamente ad altri colleghi, nel corso dei mesi ha scelto di evitare le luci di tv e media: “Il mestiere del virologo è fornire dati, porsi delle domande. Non certo quello di fare ipotesi o esprimere pareri”. Baldanti, tra le interessanti considerazioni sul virus, sulla sua origine,sulla diffusione e sulle nuove certezze rappresentante dai monoclonali, ha chiuso l’intervista replicando alla domanda che inizia a tormentare tanti, dopo 12 mesi da incubo: “Si, sicuramente torneremo alla normalità. E ci torneremo perché per fortuna ci stiamo lavorando in tanti”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà