“La speranza è più forte della paura”: Matteo diventa così medico Usca

21 Febbraio 2021

Un anno fa ha risposto alla chiamata dell’Ausl per prendere parte alle missioni a domicilio delle squadre Usca. Matteo Guglielmi è uno di quei medici che si arrampica ogni giorno su per le valli piacentine per andare a visitare pazienti che potrebbero aver contratto il Covid. La sua missione è iniziata il 23 di marzo. Ora si divide tra visite e vaccinazioni.

Una missione particolarmente significativa per Guglielmi, che ha sperimentato in prima persona il dolore della perdita dello suocero, anche lui medico, ai primi di marzo, non gli ha impedito di dedicare la sua missione nonostante i timori iniziali.

Un impegno, quello di andare casa per casa visitando i pazienti, spesso ripagato dalla manifestazione di stima e di riconoscenza dei malati: storie spesso di sofferenza, ma che non hanno impedito di trovare una bella accoglienza, e di scoprire che la speranza, anche delle persone anziane, è più forte della paura.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà