L’esempio di quattro diciottenni: “Doniamo il sangue per aiutare gli altri”

22 Febbraio 2021

Sono tutti diciottenni, amici e compagni di classe al liceo scientifico Respighi, i quattro ragazzi che si sono sottoposti, sabato mattina, alla visita di idoneità, al centro trasfusionale dell’Ausl di Piacenza, per diventare donatori di sangue. Il colloquio con un medico, la compilazione di un questionario e il primo prelievo di sangue sono stati gli step necessari per ottenere l’idoneità.

Un gesto, quello di Filippo Falconi, Paolo Scaglia, Kevin Aliko e Rebecca Ziliani che contribuisce al ricambio generazionale, fisiologico, quanto fondamentale, per il funzionamento sistema sangue locale.

 Seppur in in un quadro difficile, con 13.600 donazioni fra sangue e plasma e quasi mille richieste di aspiranti donatori, Avis Piacenza è riuscita ad assicurare, nel 2020, la continuità delle donazioni e a garantire l’autosufficienza locale di emocomponenti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà