Pigazzano

La terrazza degli innamorati verrà recuperata: arrivano i fondi

24 febbraio 2021

La terrazza di Pigazzano ribattezzata “degli innamorati” tornerà all’antico splendore. Ci sono ufficialmente i fondi del ministero nella programmazione dei lavori pubblici del Segretariato regionale per l’Emilia-Romagna, e non sono pochi, 100mila euro; ed è stata venduta a un privato piacentino la canonica, “e il ricavato sarà reinvestito in quota parte nei restauri della terrazza e in quota parte della facciata”, garantisce l’architetto Manuel Ferrari, direttore dell’Ufficio per i beni culturali ecclesiastici della diocesi. Lui ha in testa in realtà anche un terzo obiettivo, cioè puntare al cosiddetto “bonus facciate” per ridare finalmente dignità estetica alla chiesa di Santa Maria Assunta, dove i segni del tempo sono evidenti, e addirittura neppure si leggono più i nomi dei santi, i poveri san Francesco e santa Teresa, lì sotto le statue. Il progetto complessivo sarebbe da circa 500mila euro per comprendere nella nuova vocazione anche l’ex scuola, dove a lato c’erano le due stanze della maestra con il piccolo camino, proprio sotto alla terrazza, dove sei anni fa si sono registrati i primi cedimenti ed è iniziato il calvario. Ferrari ha effettuato un sopralluogo con il sindaco di Travo, Lodovico Albasi. “I fondi ottenuti dal ministero e dalla vendita della canonica ci consentiranno di rendere nuovamente fruibile la terrazza, fra 6 mesi o un anno, ma già nei prossimi giorni ci incontreremo con la Soprintendenza per concordare insieme il primo lotto dei lavori”.

Che fine ha fatto il monumento ai Patti Lateranensi vandalizzato proprio sulla terrazza di Pigazzano? “Al momento il busto raffigurante Pio XI si trova custodito in chiesa, in attesa che i pezzi vengano rimessi insieme”, spiega Ferrari.

TUTTI I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI ELISA MALACALZA SUL QUOTIDIANO LIBERTA’ IN EDICOLA 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE