I soldi della Regione non bastano per il municipio, il Comune cerca fondi

26 Febbraio 2021

La Regione è pronta a stanziare 650mila euro per demolire e ricostruire da capo il municipio di Travo, colpito lo scorso luglio dall’improvviso crollo del tetto. Ma la cifra, pur ingente, potrebbe non bastare a rimettere in sesto un intero municipio dalle fondamenta: così, ora, è caccia a nuovi finanziamenti che possano dare al paese una nuova e più sicura casa comunale in tempi brevi.

Dopo il crollo della scorsa estate, da subito l’idea dell’amministrazione è stata quella di prevedere una demolizione completa dell’edificio e una sua ricostruzione, preferibilmente in una zona diversa da quella attuale. Un progetto da oltre un milione di euro che il sindaco di Travo Lodovico Albasi aveva presentato al Ministero dell’Interno, perché concedesse un finanziamento per l’emergenza. “La cifra di 650mila euro non sarà probabilmente sufficiente per ricostruire un intero municipio” fa notare il sindaco. “Il Ministero ci ha promesso una ulteriore cifra di 200mila euro: se ci sarà data possibilità di sommarli ai 650mila euro regionali, si potrà avere una base di partenza diversa per immaginare il nuovo municipio”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà