Irregolarità nella vendita, 24 diffide amministrative nella bassa Val Nure

02 Marzo 2021

Sono 24 le diffide amministrative che la Polizia locale dell’Unione Valnure Valchero ha impartito nel settore del commercio nel 2020. Su 13 negozi di vicinato controllati sono stati erogati 10 provvedimenti di diffida per irregolarità nelle modalità di esposizione delle merci in saldo o dell’obbligo di esposizione dei prezzi con indicata la percentuale di sconto; nei controlli sui 7 mercati dei comuni dell’Unione (San Giorgio, Podenzano, Vigolzone, Carpaneto e Gropparello) sono stati impartite 14 diffide, in particolare per l’omessa esposizione dei prezzi di vendita e per superficie maggiore quella autorizzata. La diffida amministrativa è un istituto di cui l’Unione Valnure Valchero si è dotata per dare la possibilità ai “trasgressori” di sanare situazioni irregolari evitando quindi la sanzione.

La diffida è stata applicata anche a privati per la mancata manutenzione di canali, ripe, infrastrutture accanto alle strade. In questo caso, nel 2020 sono stati impartiti 26 provvedimenti di diffida, dando la possibilità di risolvere la problematica entro 10 giorni evitando quindi la sanzione. Dei 26 provvedimenti, solo in 3 casi la Polizia locale ha dovuto erogare la sanzione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà