Focolaio a La Cà, minuscola frazione di Ottone. Tre abitanti non ce l’hanno fatta

04 Marzo 2021

I gemelli Guarnieri (che ora stanno bene) e lo zio Mario (morto di Covid)

Il Covid si è accanito in una piccola frazione di Ottone, La Cà dove a causa dell’arrivo del virus alcuni abitanti non ce l’hanno fatta.
Luciano Guarnieri e la cognata Mariangela Castelli sono guariti mentre ne sono andati il loro zio Rino detto Mario, alla soglia del secolo di vita, e i vicini di casa ottantenni. “Appena abbiamo saputo che lo zio era positivo abbiamo fermato subito l’attività, il negozio a Ottone”, spiega Mariangela, moglie del fratello gemello di Luciano, Mario, rimasto isolato come i familiari ma negativo al Covid (uno dei paradossi frequenti nell’epidemia, dove alcuni vengono contagiati e altri no, anche se a contatto con un positivo). La saracinesca è stata abbassata il 6 febbraio ed è stata ritirata su solo a pericolo scongiurato, qualche giorno fa.

ALTRI DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI ELISA MALACALZA SUO QUOTIDIANO LIBERTA’

© Copyright 2021 Editoriale Libertà