Tutte le edizioni di Libertà dal 1883 al 2015 ora disponibili online

10 Marzo 2021


Le copie di Libertà dal 1883 disponibili su internet. E’ possibile, per tutti, grazie a un nuovo progetto della Biblioteca comunale Passerini Landi in collaborazione con l’Editoriale Libertà, realizzato con il contributo della Regione Emilia Romagna nell’ambito del Piano Bibliotecario 2020. Si può consultare la collezione completa del nostro giornale dal primo numero del 1883 fino a cinque anni indietro, a oggi fino cioè al 2015 (gli ultimi cinque anni sono disponibili presso Libertà come arretrati).

Il servizio è accessibile attraverso il sito della Biblioteca Passerini Landi o attraverso quello di LeggerePiace, passando per la finestra di Teche digitali. La lettura è gratuita, così come gratuita è la possibilità di scaricare una copia della pagina consultata.

“Un dono dell’Editoriale Libertà a tutta la comunità piacentina”, l’ha definito il vicepresidente dell’Editoriale, Alessandro Miglioli. “Si tratta – spiega – di un’operazione che si iscrive in una visione della presidente Donatella Ronconi proprio per rendere disponibile per tutta la comunità piacentina il patrimonio di Libertà”.

“Così – osserva l’assessore comunale alla cultura, Jonathan Papamarenghi – anche in momenti di “Lockdown culturale“, qualsiasi utente potrà sempre sfogliare i numeri storici del quotidiano locale. Altrettanto per i piacentini nel mondo, che da casa loro potranno tener vivo il contatto con la loro comunità”.

“La scelta di digitalizzare la raccolta completa di Libertà – spiega il conservatore del Fondo antico della Biblioteca, Massimo Baucia – è stata fatta proprio per permettere a tutti di fruire di un così vasto patrimonio, rispondendo alle numerose richieste di consultazione del giornale, memoria storica della città e della provincia. Richieste di consultazione che, proprio per la loro quantità rischiavano di compromettere l’integrità della raccolta”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà